Lo spettacolo IL POPOLO NUDO nasce dall’incontro dell’ensemble Amarcanto con l’attrice Maria Laura Palmeri ed è mosso dal desiderio di Amarcanto di avviare una ricerca sull’interpretazione e sulla messa in scena del repertorio musicale.

Cosa può insegnare il teatro a dei cantanti, e come il lavoro teatrale può arricchire non solo l’interpretazione dei musicisti, ma aggiungere significato alla musica nel momento della fruizione da parte del pubblico?

Per rispondere a queste domande nell’estate 2018 è iniziato un percorso laboratoriale che ha trovato in questo progetto l’occasione ideale per mettere alla prova i primi passi fatti in questa ricerca. La possibilità, offertaci dal Comune di Riccione, di allestire uno spettacolo in occasione del Giorno della Memoria un eccezionale banco di prova. Si è scelto di utilizzare uno spazio tipicamente teatrale, lo Spazio Tondelli di Riccione.

Presente sulla scena anche una ballerina.

Per questo progetto Amarcanto ha selezionato un repertorio musicale della tradizione ebraica e gitana, accompagnato da parole di grande forza emotiva tratte da “Vita e destino” di Vasilij Grossman. La musica entra nel racconto come una “tiepida cascata di zingara pioggia estiva”. E’ presente sulla scena anche una ballerina di danza contemporanea.

compagnia Amarcanto

IL POPOLO NUDO,